Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Mi Presento

  • : Passeggiate sulle montagne del Ticino
  • Passeggiate sulle montagne del Ticino
  • : Diari di viaggio delle passeggiate prevalentemente sulle montagne del Ticino, con foto e testo. Articoli tematici e links utili per la pianificazione di una escursione. Trekking ed escursionismo per tutti.
  • Contatti

Scrivimi

Puoi mandarmi un mail a questo indirizzo: upthehill chiocciolina gmx punto ch

Cerca Nel Blog

Archivio

Feedelissimo

Ticino Top - classifica blog e siti ticinesi

18 maggio 2010 2 18 /05 /maggio /2010 20:28



Percorso effettuato: Isone (Q748) - Cima di Dentro (Q1014) - Alpe del Tiglio (Q1121) - capanna Cremorasco (Q1095) e ritorno per la stessa via.

 

Difficoltà: T1, in parte anche su strada asfaltata.

 

Dislivello: 415 metri.

 

Lunghezza del percorso: 7 chilometri.

 

Sforzo equivalente: 11 chilometri

 

Durata (escluse le pause): 2.5 ore.

 

Riferimenti: la capanna Cremorasco, "Colori d'autunno: da Camorino a Lugano (31.10.2009)"

 

Tre settimane senza sgambettare... Tra pioggia, impegni di lavoro, e occupazioni famigliari siamo rimasti fermi per un bel po'. Poi, finalmente, danno schiarite per sabato e domenica. Spesa settimanale al venerdi, in modo da essere liberi entrambi i giorni. Per sabato siamo invitati alla capanna Cremorasco da Mauro, che vi passa spesso qualche giorno di vacanza con la famiglia. Orami è da due anni che ci invita, e per un motivo o l'altro non eravamo mai riusciti a combinare. Discuto con Rita: sabato giornata tranquilla, ci teniamo qualcosa di più impegnativo per domenica. Accetto volentieri l'invito, e carichiamo il sacco con un po' di leccornie da gustare assieme.

 

Per salire alla Cremorasco conosco tre strade: la prima parte dall'alpe Croveggia, alla quale si può salire a piedi o in teleferica da Camorino, poi Pian Grande, e da li dritti fino alla capanna. Oppure, sempre da Camorino, diritti alla capanna. La terza strada sale da Isone, passa per la cima di Dentro, alpe del Tiglio, per arrivare anche lei a destinazione. Tenuto conto del probabile stato dei sentieri, decido per questa terza variante, che ha il vantaggio di essere meno impegnativa, e più corta.

 

09:45 Siamo ad Isone, formalità caffé espletata. La giornata è meno serena di quanto avessero annunciato, e in più tira un bel venticello (a Bellinzona è praticamente una tempesta di vento). Un ulteriore vantaggio della salita da questa parte è che restiamo coperti dal crinale fino alla cima di Dentro. Percorriamo il paese in direzione dell'attacco del sentiero: conosco la strada a memoria, ormai.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3619

 

Percorriamo ancora un breve tratto in salita su asfalto, poi alla prima curva parte il sentiero di salita. Il bosco ha cambiato completamente aspetto: grazie alle pioggie di due settimane è diventato di un bel verde intenso. L'acqua gioca lungo i canali di discesa, con la sua melodia sinfonica.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3626

 

Lungo il sentiero, il rosso ruggine del ferro, per ricordarci che non siamo molto distanti dalla valle Morobbia, dove la concentrazione era tale da giustificarne l'estrazione.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3628

 

Percorro questo sentiero, quasi una mulattiera, calpestato da decine di migliaia di passi delle reclute della scuola granatieri di Isone, che salgono probabilmente ogni giorno per portarsi alla piazza d'esercitazione, e spesso anche la notte, con pesi di barelle, munizione, sacco, fucile, granate, lanciafiamme, e altra attrezzatura. Sicuramente percorrono questa via con uno spirito molto diverso dal mio: e allora, per essere saggio cinese, penso e sentenzio che non è il luogo che fa la felicità o l'infelicità, ma lo spirito con il quale lo si vive.

 

10:25 Siamo quasi arrivati alla cima. Lungo la via tante fragoline di bosco selvatiche, non ancora mature. Il segnale della piazza d'arme ci informa che stiamo per entrare nella zona d'esercitazione.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3635

 

Tiri a palla? E che roba sono? "Schiessgefahr" significa "pericolo per spari", "Danger de tir" pure. Mi piacerebbe conoscere colui o colei che ha fatto la traduzione in italiano :-)

 

10:30 Siamo sul pianoro della cima di Dentro. Oltre alla fregatura del cielo parzialmente coperto, adesso siamo esposti al vento polare che soffia scendendo dal Gottardo. A scaldarmi l'animo arriva la bella vista del pizzo del Claro, proprio di fronte a noi.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3640

 

Quando ero passato di qui il 31 ottobre l'anno scorso ero immerso nella nebbia, e non avevo visto niente del paesaggio. Sulle prime mi ero dispiaciuto, ma poi, ripensandoci, mi sono reso conto della fortuna e del privilegio che ho avuto: una magia di colori e mistero, che difficilmente sarà ripetibile in questa forma. E spesso, dalla terrazza di casa mia, da dove posso rimirare parte di questo percorso, ci penso con nostalgia.

 

10:45 Percorriamo la strada asfaltata che porta verso l'alpe del Tiglio. Uno sguardo indietro mi permette di riconoscere la cima del Matro, e in distanza la grande antenna di Manera.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3645

 

Poi lo sguardo si apre verso il basso, tra una chiosa di alberi, e posso rimirare il golfo di Locarno.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3643

 

E davanti a noi, il piano di Magadino verso Bellinzona.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3649

 

Mmmmh, per essere una gitarella da domenica pomeriggio adatta a tutti, ha veramente molto da offrire, in termini di panorama! Davanti a noi, quasi onnipresente, la cima del Camoghé, da farsi assolutamente entro fine giugno. E' da un bel po' che ce l'ho in carniere.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3653

 

11:00 Finalmente terminiamo il tratto su asfalto, e riprendiamo il sentiero che porta verso la Cremorasco. Dopo poco una serie di gradini di cui non mi ricordavo... Viscidi per la pioggia, bisogna fare attenzione.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3656

 

Poco più in alto troviamo il cartello giallo: capito, io avevo continuato sull'altro sentiero, che porta sulla strada asfaltata più in alto, e avevo evitato questo tratto.

 

11:30 In un attimo arriviamo alla capanna.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3662

 

Costruita su di un piccolo poggio, è invisibile dal basso. Dal bordo, però, lo sguardo spazia verso Locarno.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3661

 

Mauro, con Elena ed i figli ci accolgono calorosamente. Non ti tedierò con i dettagli delle chiaccherate, la partita a carte con Martino, l'ottimo pranzo, il caffé, il relax e l'ambiente famigliare.

 

15:20 Pronti a partire. L'occhio mi cade su Pian Dolce, posto dall'altra parte della valle Morobbia, dove eravamo stati alla fine di novembre del 2008 fino alla capanna Genzianella. Altro posto da cui passare, ma per raggiungere il Gesero.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3663

 

 Ripercorriamo la stessa via per rientrare ad Isone, dove arriviamo alle 16:20.

 

2010.05.15-Capanna-Cremorasco 3687

 

Anche senza la sosta alla Cremorasco, è decisamente una bella escursione: tranquilla, panoramica, senza difficoltà. Da tenere presente per la mezza stagione, quando non si può salire troppo in alto. Ed ecco il profilo altimetrico.

 

Profilo

 

Clicka qui se vuoi vedere tutte le foto dell'escursione (non che ci sia qualcosa di speciale).

Condividi post

Repost 0
Published by UpTheHill - in Luganese - trekking
scrivi un commento

commenti

Jack 06/15/2010 10:53



Nice website.



UpTheHill 06/16/2010 10:20



Hi Jack,


thanks a lot for your compliments, they are appreciated :-)



Greg 05/19/2010 16:55



Ecco ecco!!! Passi da casa mia e nemmeno ti fermi a prendere i fiaschi di vino che ti devo!!!


Bella la zona e in effetti il panorama é meritevole!


Ciao


Greg



UpTheHill 06/01/2010 21:55



Ciao Grégoire,


tenuto conto che Rita non ama particolarmente le vipere, è stato meglio così...


Alla prossima :-)



Parole chiave

Geolocalizzazione: Svizzera, Ticino, Sopraceneri, Sottoceneri, Leventina, Bedretto, Blenio, Riviera, Mesolcina, Calanca, Maggia, Verzasca, Onsernone, Muggio, Bellinzonese, Locarnese, Luganese, Mendrisiotto 

 

Interessi: trekking, escursioni, passeggiate, foto, natura, rifugi, capanne, flora, fauna, laghi

 

Percorsi: forestale, sentiero, transumanza, valico, passo, bocchetta, ganna